Di recente su Netflix ho visto una bella serie intitolata “Anatomia di uno scandalo”. Bella non tanto per l’originalità della storia, poiché parliamo del solito bel politico famoso, sposato e con figli, che in un paio di occasioni non si è saputo controllare e ha tradito anche la moglie mettendosi a rischio di perdere posizione e famiglia. Bella perché ben fatta: sceneggiatura e dialoghi eccellenti, attori bravissimi, regia accurata, souspence ed occhio per i particolari. L’attrice protagonista è una bellissima e raffinatissima Sienna Miller, che si è fatta notare sin da subito per la bravura, certo, ma anche per i suoi outfit spettacolari. Come piace a noi ragazze, e dal tratto inequivocabilmente italiano. Cappotti morbidi ed avvolgenti tra cui uno, riconoscibilissimo, di Max Mara color cammello. Maglioncini di cachemire a collo alto. Palette di colori favolosa, passanti dal bianco panna al beige al ruggine al grigio al nero. Accessori elegantissimi. Gioielli raffinati e ben dosati. Trucco più che discreto. Capelli curatissimi ma dallo styling estremamente naturale e casual. Tutto molto understatement e molto molto chic. E infine, ragazze, il trench…un sogno.

Il trench è un capo spesso sottovalutato ma validissimo nelle stagioni di passaggio. Io l’ho scelto come quello della foto, lungo e un po’ over, ma in giro se ne vedono di tutti i modelli e colori, e non tutti costano una follia. Quando piove lo indosso con la cintura stretta in vita come la modella, altrimenti lo porto aperto con la cintura annodata dietro, un bel paio di jeans e stivaletti bassi.

Ragazze, quando vi parlo di moda, non vi parlo mai di abiti tout court, bensì di come questi ci fanno sentire. Marianna con un bel trench dalle giuste proporzioni si sente bene, sicura, si piace, e quando noi ragazze ci sentiamo così siamo padrone del mondo. Sì, anche a sessant’anni suonati…

Provate per credere.

Alla prossima!