Ieri Mr. Google si è accorto di noi, e come per incanto nel variegato e sconfinato universo del web è nata una nuova stella: il blog “Le ex suocere imperfette”.

Oddio una stellina ancora da scoprire, piccola, marginale, niente di che, ma comunque un luogo di incontro e di confronto per noi tutte ex suocere imperfette.

Una cara amica che è intervenuta spesso con i suoi bei contributi nel nostro blog precedente, intitolato per chi ancora non lo sapesse “Le suocere imperfette” (vedi il post in evidenza “Salve, mi chiamo Marianna”), mi ha mandato subito un whatsapp dicendomi che però parlare delle nostre nuore era stato a suo avviso più utile e più divertente.

Ma noi non siamo più le stesse, care amiche, siamo cambiate, non possiamo continuare a discutere di problemi che non ci interessano più!

Certo, magari ogni tanto ci può stare, ma insomma…non tanto spesso.

Devo ora chiarire il caso della scomparsa de “Le suocere imperfette”, che non è stata voluta da me.

Per Marianna il mondo del web ha ancora molti misteri, per cui non so darvi una spiegazione plausibile dello strano fatto. E’ accaduto che il giorno prima il blog c’era ancora e il giorno dopo non c’era più.

Confesso che era da qualche tempo che non aggiungevo nuovi post, un po’ perché avevo avuto altre cose da pensare, un po’ perché la relativa vena di pensiero in me si era andata esaurendo, non avevo più voglia di parlare di suocere e nuore incazzate.

Non so se sia stato per questo o per altri motivi che ignoro, magari di carattere tecnico e legati alla piattaforma che stavo usando, ma la linfa di parole che nutriva la nostra margheritina ad un certo punto si è esaurita, ed il nostro salotto virtuale si è perduto nell’universo.

Sul momento ci sono rimasta un po’ male, lo confesso, però poi ho pensato che forse era un segno, che se nel cielo ogni tanto si spegne una stella, al tempo stesso se ne accendono molte altre con fantasmagoriche nuove opportunità. Non credete?